Questa straordinaria coincidenza è da porre nel presunto sbarco di coloni fenici in America, non a caso l'incredibile somiglianza fra le piramidi egizie e quelle americane. E' possibile quindi che la parola Chia significhi semplicemente luna e sia anche l'antico nome dato dai Fenici all'antico centro che molto probabilmente nel periodo Punico-Romano fu cambiato nella forma Bithia, che potrebbe significare la stessa cosa. E' molto probabile quindi che il popolo di Bithia adorasse la luna, ne è la prova più significativa il fatto che nel monte Setti Ballas a poca distanza si troverebbero ancora in sito sette sfere di pietra disposte come l'Orsa Minore una per ogni stella, in quella zona dunque i Vitensi come venivano chiamali gli abitanti di Bithia da Plinio il Vecchio, si recavano ad adorare la luna, un culto che con quello delle acque fu molto praticato dagli antichi popoli sardi. Plinio il Vecchio (23 d.C. - 79 d.C.), nomina l'antico centro di Bithia insieme ad altre diciotto città presenti nell'isola in epoca Romana. Claudio Tolomeo (100 d.C. - 178 d.C.), ricorda che Bithia distava sei miglia da Nora, distanza poi verificata dalla scoperta di vari cippi miliari rinvenuti nella località di Santa Margherita di Pula. Il citato ricorda anche la presenza di uno stagno e di un porto, fissandone latitudine e longitudine. In epoca recente uno studioso come l'Angius poneva l'ubicazione dell'antico centro genericamente nel Sulcis, mentre il Lamarmora nel suo celebre libro "Viaggio in Sardegna", identificava l'antica Bithia presso i ruderi di epoca Romana di S. Isidoro. nei pressi di Teulada. La "fortuna" volle che nei primi mesi del 1930 una violenta e potente mareggiata devastasse un tratto del litorale di Chia, mettendo in luce una antica necropoli, l'intervento dello Stato avvenne 3 anni dopo nel maggio del 1933. La Fortunatissima campagna di scavi condotta dall' archeologo A. Taramelli consentì di risolvere il problema topografico, in quanto mentre si scavava nell'area di un antico tempio venne alla luce una stele con iscrizione in Neopunico che riporta alla prima linea il nome della città.

 
 
 
"Domus - Biblioteca Multimediale" - Credits